Logo audio valvole
Banner Audiovalvole
Gruppo Facebook Audio Valvole il sito degli appassionati di elettronica valvolareCompra Audiovalvole eBook su lulu.com
Audio Valvole:Pagina Consigliata
--->Pagina consigliata: Pagina Principale
Versione stampabile
Versione stampabile della pagina

Amplificatori a Valvole termoioniche

Introduzione all'amplificatore a valvole

Un amplificatore a valvole impiega come elemento attivo la valvola termoionica allo scopo di amplificare un segnale proveniente da una fonte, come ad esempio un giradischi in modo da rendere il segnale stesso adatto a pilotare un diffusore di una certa potenza.
In un'epoca come questa in cui dominano gli amplificatori in classe D sembra un controsenso utilizzare ancora componenti datati come le valvole.
Il motivo di questa scelta risiede nella ricerca di un risultato particolare che con la componentistica allo stato solido non è possibile raggiungere.

Ambito di utilizzo dell'amplificatore a valvole

In genere, in quest'epoca (anno 2019) questo tipo di elettroniche sono appannaggio del cultori dell'alta fedeltà e dei musicisti.
Questo per diversi motivi che analizzeremo nel dettaglio di seguito.

L'amplificatore a valvole per alta fedeltà

Si tratta dell'impiego più estremo di un amplificatore in cui sono ricercate una distorsione bassa e una estensione della banda passante che copra almeno tutta la gamma audio.
Questo implica l'utilizzo di trasformatori adattatori di impedenza e valvole di qualità più che elevata, senza trascurare tutti i componenti di contorno che devono essere di pari livello, altrimenti il gioco non vale la candela.
Il costo di un amplificatore di questo tipo, realizzato a regola d'arte con cablaggio in aria non è certo basso giustificato dalla cura maniacale con cui è realizzato.
In genere gli amplificatori per alta fedeltà sono realizzati nelle seguenti tipologie:

L'amplificatore a valvole per l'amplificazione di strumenti musicali (basso e chitarra solid body ma anche organo)

Sono utilizzati per ottenere sonorità particolari. Per questo tipo di utilizzo in genere è richiesta una potenza importante, quindi la scelta obbligata è l'impiego della configurazione push-pull, complice il fatto che in questo tipo di impiego la distorsione dell'amplificatore è poco rilevante ai fini del risultato, anzi quasi sempre viene ricercata.
Le potenze in genere arrivano ad un centinaio di watt, ma anche di più, in special modo per l'amplificazione del basso elettrico.
La qualità, tranne qualche raro caso, non è eccelsa, come ho già detto questi amplificatori sono una appendice dello strumento e sono fatti per colorare il suono. Questo fa si che per questo genere di amplificatore anche dei componenti di bassa qualità possano dare il loro particolare contributo.
Non ultimo sono fatti per avere un costo abbordabile.
Sono tuttavia almeno tanto importanti per la resa finale quanto lo strumento che li pilota.

Amplificatore a valvole per basso elettrico

Elettronica valvolare vintage. Amplificatore a valvole per basso elettrico Fender Bassman. E' utilizzato anche per l'amplificazione delle chitarra elettrica. All'interno si possono vedere i quattro altoparlanti e parte dell'elettronica, comprese le valvole e a sinistra il trasformatore di alimentazione.

Inizio Pagina