Logo audio valvole
Banner Audiovalvole
Gruppo Facebook Audio Valvole il sito degli appassionati di elettronica valvolareCompra Audiovalvole eBook su lulu.com
Audio Valvole:Pagina Consigliata
--->Pagina consigliata: Cablaggio
Versione stampabile
Versione stampabile della pagina

Cablaggio in Aria di un Amplificatore

Cablaggio in Aria

Il cablaggio in aria viene realizzato fissando dei supporti su cui vengono poi saldati i reofori dei componenti e i fili che servono per le interconnessioni. I supporti sono, di solito, di bachelite su cui sono presenti delle piazzole di rame stagnato per facilitare la saldatura dei componenti.
E’ tuttora il metodo più usato a livello amatoriale nel campo delle valvole.
Presenta il vantaggio di poter eseguire modifiche dell’ultimo minuto semplicemente usando il saldatore.

Il cablaggio in aria deve essere prima pianificato sulla carta, in modo da evitare gli errori e sapere a priori dove verranno piazzati i singoli componenti, evitando in questo modo di sovrapporli. Questo è il passaggio più importante che molte volte i neofiti saltano presi dalla bramosia di vedere il risultato finale funzionante.

Si procede nel seguente modo:
- Si prepara il telaio, si fanno tutti i fori di fissaggio dei trasformatori delle induttanze e di tutta la componentistica pesante.
- Si fissano tutti i componenti pesanti.
- Si montano gli zoccoli delle valvole.
- Si montano le basette di supporto dei componenti.
- Si realizzano tutti i collegamenti per i filamenti delle valvole.
- Si saldano tutti i piccoli componenti, poi mano a mano quelli di dimensione maggiore.

Esempi di Cablaggio in Aria

Cablaggio in aria di un amplificatore

Fase 1: foratura del supporto e montaggio degli zoccoli delle valvole e dei supporti dei componenti. Si montano i fili per i filamenti delle valvole (quelli neri twistati in basso)

Fase 2: Montaggio dei fili. Da notare: tutti i fili che portano corrente alternata ai filamenti sono “twistati” per elidere in campo magnetico generato e migliorare il rapporto segnale/rumore. Sarebbe stato meglio mettere le resistenze a filo metallico di grossa potenza a contatto con il telaio per "aiutare" la dissipazione termica. Questo non vale se il telaio è di materiale plastico o legno.

Cablaggio in aria di un amplificatore
Cablaggio in aria Cablaggio in aria

Esempio di cablaggio in aria di discreto livello. Tutti i componenti sono accessibili e non sovrapposti gli uni agli altri. A destra è stata montata una basetta di bachelite che funge da supporto per i componenti più piccoli. Tutti i componenti di grosse dimensioni sono stati fissati con delle fascette in teflon.

Esempio di un pessimo cablaggio in aria con componenti di notevole mole “appesi” e stratificati. Occorre avere un occhio anche per quello che riguarda la riparabilità, non è possibile dover smontare tutto per cambiare una resistenza interrotta sepolta sotto tutti gli altri componenti!!

Inizio Pagina