Logo audio valvole
Banner Audiovalvole
Gruppo Facebook Audio Valvole il sito degli appassionati di elettronica valvolareCompra Audiovalvole eBook su lulu.com
Audio Valvole:Pagina Consigliata
--->Pagina consigliata: Alimentatori
Versione stampabile
Versione stampabile della pagina

Alimentazione Filamenti posti in serie fra loro

Indice Argomento Corrente
1) Premessa
2) Limiti della Alimentazione dei Filamenti posti in serie fra loro
3) Soluzioni circuitali per l'Alimentazione dei Filamenti posti in serie.

1 - Premessa.

Per i costruttori di apparati commerciali poter risparmiare è stato sempre l'obbiettivo principale per poter poi proporre apparati più a buon mercato della concorrenza.
In questa ottica si è sempre cercato di limitare il costo adottando delle soluzioni che permettevano di fare a meno, in questo caso, del trasformatore per alimentare i filamenti delle valvole.

Alimentazione dei Filamenti delle valvole termoioniche con catodo a riscaldamento indiretto posti in serie fra loro

La soluzione era di mettere tutti i filamenti in serie e alimentare il tutto direttamente con la tensione di rete.
Questa soluzione non era priva di inconvenienti.

2 - Limiti della Alimentazione dei Filamenti posti in serie fra loro.

3 - Soluzioni circuitali per l'Alimentazione dei Filamenti posti in serie.

A sinistra, a confronto, il collegamento serie in cui tutte le valvole devono avere la stessa corrente di accensione dei filamenti di riscaldamento indiretto del catodo e la soluzione parallelo in cui tutte le valvole devono avere la stessa tensione dei filamenti di riscaldamento indiretto del catodo.
Nel primo caso si risparmia il trasformatore, quindi i costi sono ridotti rispetto al secondo caso.
La resistenza R1 di caduta serve per generare la caduta necessaria ad adattare la tensione richiesta dalla serie di filamenti e la tensione di rete.
La resistenza R1 potrebbe essere un ballast o barretter.

Soluzioni circuitali  più utilizzate per l'Alimentazione dei Filamenti posti in serie fra loro

Ovviamente il trasformatore di alimentazione non dovendo alimentare i filamenti ma solo la parte di alimentazione anodica sarà in questo caso più piccolo.
Quindi avrà un costo inferiore.
Esiste una soluzione alternativa che permette di eliminare totalmente il trasformatore di alimentazione alimentando anche la parte anodica direttamente con la tensione di rete (disegno sotto).

Soluzione che permette di eliminare totalmente il trasformatore di alimentazione

Tuttavia eliminare completamente il trasformatore elimina anche l'isolamento, quindi i circuiti e la carcassa del circuito sono direttamente collegati alla rete di alimentazione con relativo pericolo di folgorazione per l'utilizzatore.
Se mai vi venisse in mente di utilizzare una circuitazione del genere pensateci bene.
L'incolumità non vale il risparmio di un trasformatore!

La soluzione adottata normalmente in questi casi per evitare folgorazioni era quella di produrre il mobile dell'apparecchio in oggetto in materiale completamente isolante, comprese le manopole e i comandi.
In questo modo si evitava il contatto dell'utilizzatore con parti che potevano essere in tensione.
Le radio, ad esempio, avevano il mobile quasi sempre in legno o bachelite.

Inizio Pagina